avremo un ponte

– perché alla fine l’importante è stare insieme e volersi bene.

– non basta.

– come non basta.

– non basta… siamo tante solitudini messe insieme, dentro una stanza.

Ognuno perso nel suo dolore, distanti.

– ma stare insieme ci farà bene.

– stare insieme, così, ci farà sentire sempre più soli.

– faccio un caffè o forse meglio un bicchier di vino…

– siediti.

– mi siedo? E poi.

– e poi parlami.

– …

– raccontami chi sei, cosa desideri, che cosa ti fa soffrire, quali sono i tuoi sogni e le tue abitudini, le tue paure, le tue ombre. Le parole, le parole ci salveranno dalla solitudine, come fossero un ponte, cammineremo dall’uno all’altro. Ci incontreremo e scopriremo, in questa relazione di parole, chi siamo.

– e non ci sentiremo più soli?

– e quando ci sentiremo soli, avremo un ponte da attraversare.

 

 

Annunci

2 commenti

Archiviato in SUI LIBRI, LE PAROLE, LA SCRITTURA

2 risposte a “avremo un ponte

  1. Tytty

    Keith Haring e hai giá vinto in partenza!
    Dopo mesi e mesi di riflessione anche io ho riaperto( anche se non ancora pubblico) il mio storico momento di riflessione.
    Passeró spesso..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...