“Di là”. Una fiaba ‘coraggiosa’ che affronta il tema della morte.

Il testo e le immagini raccontano la stessa storia, con accenti diversi.
Per uno scrittore è molto importante trovare un’illustartrice che sappia raccontare la tua stessa storia, con rispetto ma anche con personalità.
Quando questo succede, nascono bei libri!

danielasantandreaillustratrice

prova0

Anche di recente Gabriel Pacheco mi ha detto che le favole devono poter parlare ai bambini di ogni tematica.

Sono profondamente d’accordo: sono piccoli, bassi di statura, ma già molto intelligenti, pieni di domande (radici profonde dell’umanità), ed è nostro dovere informarli, nei modi giusti, di ciò che capita loro. Roberto Parmeggiani ha avuto il coraggio di trovare le parole per questo racconto, io ho cercato di creare le figure più appropriate…

“Di là” parla del grande e improvviso silenzio che cala attorno a un bambino di 8 anni, per la scomparsa del suo papà. Gli adulti attorno a lui sono sconvolti, completamente in tilt per il dolore, che li ha trasformati in automi. L’unica forma di protezione che riescono a mettere in atto per salvaguardare il bambino è tacergli la verità.

Ma il nostro cuore, seppur giovane e ingenuo, ha sete di verità.

E il piccolo Stefano si mette…

View original post 179 altre parole

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in LIBRI, PAROLE, SCRITTURA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...