Una settimana, un libro – (9/2015) Scontro di civiltà per un ascensore a piazza Vittorio

e1PIwPDCIn Italia il numero delle persone che leggono diminuisce giorno dopo giorno, eesprimere il perchè si legge potrebbe stimolare anche altri a leggere.
#ioleggoperchè ci sono tante ragioni. Una di queste è che i libri raccontano la vita, la mia, quella che mi circonda. Perchè una storia, ben raccontata, racchiude anche tutte le altre, tutte le vite, reali o possibili.  Ogni settimana un libro, quindi, che la racconti, che ne contenga la sostanza.

(9/2015) Scontro di civiltà per un ascensore a piazza Vittorio – Amara Lakhous – (E/O Edizioni)

Settimana degli Oscar, di una pioggia insistente insistente insistente, del post Sanremo, della Grecia sempre in crisi, della Libia che sta per scoppiare, dell’immigrazione massiccia.

Una settimana come tante, diversa da tutte quante.

Una settimana con tante verità, con tanti punti di vista.

822564b0f863185c24f8df607ec1ebf3

Proprio come il libro della settimana che ci racconta le diverse verità dei diversi abitanti di uno stabile romano. Una storia divertente, ironica, pungente. Apparentemente leggero, il racconto di Lackous offre uno spaccato così reale della società contemporanea da sembrarci semplicemente una bellissima invenzione fantastica.

Invece gli abitanti dello stabile di Piazza Vittorio sono i nostri stessi vicini di casa, siamo noi, le classi in cui imparano i nostri figli, gli abitanti del quartiere in cui viviamo. Insomma la nostra società è la stessa descritta nel libro, un insieme di diversità, provenienze, culture, punti di vista, opinioni, idee, religioni.

sdcpuaapv Nell’ascensore di un condominio viene ritrovato il cadavere di Lorenzo Manfredini, detto “Il Gladiatore” un personaggio poco raccomandabile odiato da tutti i condomini. Il fatto che il Gladiatore sia stato ritrovato nell’ascensore, da sempre al centro di diatribe furiose, porta le indagini a cercare l’assassino tra i condomini. Gli abitanti dello stabile di piazza Vittorio compaiono uno per volta e raccontano la loro storia, il loro punto di vista, la loro personale deposizione. E Amedeo, scomparso proprio il giorno dopo l’uccisione del Gladiatore? Tutti ne parlano bene, un angelo… eppure il suo diario racconta una storia differente. Cos’è, dunque, la verità? Chi la possiede? Chi ha ragione? Chi sbaglia? Quanto sono capace di ascoltare, di capire, di apprendere dall’altro? A mettermi in discussione, ad aprirmi al dubbio, alla scoperta, alla sorpresa? Ogni tanto mi prende il dubbio quando penso che passo per buono agli occhi di tutti. Siamo destinati a essere solo all’inizio della verità?

La citazione

Questa mattina Iqbal mi ha chiesto se conoscevo la differenza tra il tollerante e il razzista. Gli ho risposto che il razzista è in contrasto con gli altri perché non li crede al suo livello, mentre il tollerante tratta gli altri con rispetto. A quel punto si è avvicinato a me, per non farsi sentire da nessuno come se stesse per svelare un segreto, e mi ha sussurrato: «il razzista non sorride!». Ho pensato tutto il giorno al razzista che si riufuta di sorridere e mi sono reso conto che Iqbal ha fatto un’importante scoperta. Il problema del razzista non è con gli altri ma con se stesso. Direi di più: non sorride al prossimo perché non sa sorridere a se stesso. E’ proprio giusto quel proverbio arabo che dice “Chi non ha non dà”

Allegati

Dal libro è stato tratto un film, diretto da Isotta Toso.

Carino!

http://www.youtube.com/watch?v=eIufBV-GAig Uno sguardo sulla realtà di Piazza Vittoria dove, tra tante difficoltà, nascono anche tante cose belle. Per esempio l’orchestra multietnica. http://www.youtube.com/watch?v=5jzl_oJccIo http://www.youtube.com/watch?v=BGTt9iygow8 http://www.youtube.com/watch?v=R3M_Mzrgr1k

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in LIBRI, PAROLE, SCRITTURA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...