Frammenti di fiera

Di solito, dopo la Fiera del Libro di Bologna (30 marzo/2 aprile 2015), sulla mia scrivania, nella mia borsa e nella mia testa regna una gran confusione.

Cataloghil, libri, biglietti da visita, nomi, titoli…

Una confusione buona, diciamo, dalla quale poi nascono le idee perchè frutto di sguardi, relazioni, immagini, parole, esperienze, speranze…

Non sono ancora pronto per fare ordine per cui, semplicemente, raccolgo qualche frammento di queste giornate, anche un po’ a caso, proprio come succede quando si visita la fiera.

 

Dopo tanti anni in cui sono passato per questa entrata come semplice utente, da due anni ci entro come professionista della letteratura, come autore. Ed è una grande emozione, sempre.

entrata

 

Appena entrato, sono andato immediatamente allo stand della Kalandraka per vedere il mio libro La nonna addormentata, novità della fiera e appena uscito in italiano, dopo il Brasile, la Spagna, il Portogallo e la Galizia.

10982039_823663677721254_7117936381128617619_n

Foto di Martina Gerosa

IMG_20150330_124304

 

Ho avuto il piacere e l’onore di partecipare all’incontro  Il dromedario e il cammello – disabilità, specialità, differenze e risorse nei libri per ragazzi, organizzato da Ibby Italia per parlare di libri per tutti. Tra i tanti interventi, due mi hanno davvero affascinato.

Sally Gardner, scrittrice.

Lei dislessica, ma chi se ne frega! “La dislessia non è qualcosa in meno, è qualcosa di più”, “Io non sono disabile, ho la testa piena di storie, di immaginazione, le scrivo… io sono una scrittrice, ecco”

Potrei presentarmi con i capelli verdi, l’anno prossimo!

Gusti, autore e illustratore.

Una persona bellissima, emozionata e emozionante, divertente, capace, umile.

Beh, io ho raccontato la nostra esperienza come Centro Documentazione Handicap e il lavoro che facciamo rispetto all’accessibilità del libro e, in particolare, il progetto Libri come Ponti, letture animate che permettano l’incontro diretto con la diversità.

IMG_20150331_103158

20150331_103821

10349872_952379431439072_1745603334334168481_n

Foto Kalandraka Italia

 

Maisie Shearring ha vinto il  7° Premio Internazionale d’Illustrazione Fiera del Libro per Ragazzi – Fundación SM 2015.

Mi sono piaciute molto le sue illustrazioni. Soprattutto perchè lasciano uno spazio alla mia immaginazione e per l’uso del colore, che interagisce sia con la parte più emotiva di noi che con quella razionale.

8b20ee2a56dac2a6151ef8fb099738f4278bc043c2befcc46a335eac56d7765f

Altro momento importante è stata la visita allo stand di Ibby Italia dove era esposto il mio libro “A Lição das Árvores” che è stato proposto per far parte della IBBY Outstanding Books for Young People with Disabilities 2015, una mostra internazionale di libri per tutti!

Essere avvicinato a tanti bei libri, di grande qualità, è un grande onore e uno stimolo a fare sempre meglio.

20150402_124913

E poi due momenti speciali e importanti.

Prima la firma degli autografi presso lo stand della Kalandraka. Un momento speciale con i miei lettori, una delle parti che preferisco del mio lavoro. Dopo la scrittura, silenziosa e solitaria, vedere negli occhi chi mi legge, scambiare due chiacchiere, chiedere e rispondere, conoscere, scoprire… è davvero bello!

E poi, in quel momento, una luce speciale ha illuminato lo stand. Una cara amica mi ha fatto pensare che forse poteva essere la mia nonna, che mi stava guardando, che era lì con noi.

received_620841064684803

received_620841318018111 La luce dall’alto…

received_620841514684758

Con Inés – Ilustopia (Portogallo)

  received_620841508018092

received_620841174684792

Amici e colleghi del CDH

L’altro momento speciale è stata la presentazione del libro presso la Libreria Trame di Bologna.

Una chiacchierata con Lola Barcelo di Kalandraka, insieme alla mia famiglia, a cari amici e ad alcuni lettori conosciuti proprio quella sera.

Orgoglio, emozione e impegno!

L’incontro si è concluso con un  laboratorio. Chi voleva, poteva costruire un semplice aquilone, simbolo del legame con i propri nonni, a cui attaccare un bigliettino su cui scrivere un ricordo cdi qualcosa che fa o faceva con loro.

received_621001121335464received_621001194668790received_621001108002132received_621001091335467received_621001051335471received_621001074668802received_621000988002144received_621000934668816received_621000961335480received_621000978002145received_621001191335457

E alla fine cosa rimane?

I colori, gli odori, gli abbracci, le persone con cui condividi speranze e progetti, un po’ di follia, un po’ di ritornar bambini.

Resta che adesso è necessario andare avanti!

Io son pronto, parto, via!

received_621150864653823IMG_20150331_10021920150402_120511

Annunci

1 Commento

Archiviato in LIBRI, PAROLE, SCRITTURA, SGUARDI

Una risposta a “Frammenti di fiera

  1. la fiera è fonte di una marea di emozioni la cui onda lunga ricade sulla città anche grazie all’entusiasmo coinvolgente di autori ed editori
    alla prossima Roberto

    Nicoletta per Libreria Trame

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...