Quando cadde il cielo

26 anni fa, 6 dicembre 19990, un aereo militare è caduto su una scuola di Casalecchio di Reno, l’Istituto Tecnico G. Salvemini, uccidendo 12 ragazzi e ferendone più di ottantina.

Io ero lì quel giorno. In occasione del 25esino anniversario, una poesia!

 

12322456_10207005945243784_3185597640078004480_o

25 anni fa sono morto.
Schiacciato, bruciato, strappato alla vita, giovane vita, fresca vita.
Troppo presto, troppo in fretta.
Troppo.
Quell’odore, quel silenzio, quell’assurda paura di non avere più una protezione.

25 anni fa sono morto.
Prima ero, poi non ero più io.
Possibile?
Impossibile, non è possibile, eppure è reale, è successo, l’insuccesso.
Ne porto i segni, i vuoti, le mancanze.
Mancano i sogni.
Manca la leggerezza.
Manca la stupidità dei 14 anni.
Mancano loro.

25 anni fa sono morto.
Mi hanno ucciso.
Mi hanno tolto la giovinezza.
Lo sguardo illuso.
Nessun colpevole, solo il fato.
In fondo, è colpa mia.
Che mi fidavo.
Che pensavo che non potesse succedere una cosa di quel tipo.
Stupido io, illuso.
Credere che ci sono ruoli, colpe, responsabilità.
Che diventare adulti significa prendersi cura.

25 anni fa sono morto.
Perché io? Perché loro?
Sono morto, eppure vivo ancora.
Con la fottuta convinzione che il domani è una possibilità.
E che solo oggi è una certezza.
E che solo oggi posso essere cosciente.
E che solo oggi posso ricordare.
Che solo oggi posso.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in LIBRI, PAROLE, SCRITTURA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...