Archivi tag: blog

Essere se stessi, un rischio

6bfb43e9134c8e7e92385b50ca04d137

In queste ultime settimane ho incontrato molti e molte adolescentigiovani

A parte il grande senso di speranza
Perchè, diciamocelo, non esistono solo i bimbiminkia
Poi certo ci sono anche gli ormai populisti e qualche germe di fascistello
Però, al netto di ciò, a me questi 17enni/20enni mi sono proprio piaciuti, mi hanno dato un momento di allegria, uno sprazzo di cielo, un senso di possibile
Certo, sono tosti, ambivalenti, un momento interessati e combattivi e, subito dopo, completamente assenti e disinteressati
Sempre interessanti, però

Il nostro campo di incontro è stata la scrittura e la lettura
Molti non leggono libri, qualcuno scrive (anche se si vergogna a dirlo) eppure sono affascinati dall’esprimersi attraverso le parole, dal ritmo lento della penna sul foglio, dalla lettura e dall’ascolto del pezzo di vita che l’altro ha messo sulla carta

Quanta fragilità, quante incertezze e paure ma anche quale profondità, quale immensità e quante piccole gioie insignificanti
Il desiderio di potersi liberare dagli stereotipi, dalle costrizioni, dalle imposizioni sociali
Essere ascoltati, capiti, amati indipendentemente da tutto

Io ricordo bene la mia adolescente giovinezza
Siamo ancora gli stessi, sempre gli stessi
Alla ricerca di chi possiamo essere, interessati a esprimere il nostro potenziali senza che il giudizio degli altri ci condizioni
Lo so, la relazione con l’altro, anche quando vincolo, è un passaggio fondamentale
Ma sentirsi un palloncino accerchiato da spille pronte a pungerti appena cerchi di cambiare, di crescere, di elevarti, di diventare te stesso, soprattutto quando essere te stesso esce dagli schemi predefiniti di chi ti sta attorno, è difficile

Ti lascia la continua sensazione di essere sbagliato
Eppure, in quel desiderio-paura,c’è l’unico rischio che vale sempre la pena correre
Essere se stessi

Lascia un commento

Archiviato in EDUCAZIONE ALLA DIVERSITA', SGUARDI

Brasilidade

 

Un lungo viaggio in Brasile per presentare il mio ultimo albo illustrato “O Mundo de Arturo” (Editora Nos) e per partecipare al Festival Letterario di Araxà – Fliaraxa.

Un breve racconto fotografico in ordine assolutamente non cronologico

Per la maggior parte delle foto ringrazio la bravissima Juliana Lubini

 

Lascia un commento

Archiviato in LIBRI, PAROLE, SCRITTURA, SGUARDI

Buon compleanno Blog

Questo blog compie un anno.

Non so bene perché ho iniziato a scrivere proprio il 15 agosto.

Anzi, col senno di poi si potrebbe dire che non è proprio il giorno più adatto.

Con tutte le persone in vacanza.

Però questo conferma come lo scrivere, almeno per me, sia diventata una necessità, un desiderio, uno stile.

Che non guarda al giorno, all’ora, al clima.

 

Gli auguri al blog, a me e ai mie lettori li faccio con le parole di un nuovo compagni di viaggio.

 “Per me, essere scrittori significa prendere coscienza delle ferite segrete che portiamo dentro di noi, ferite così segrete che noi stessi ne siamo a malapena consapevoli, esplorarle pazientemente, studiarle, illuminarle e fare di queste ferite e di questi dolori una parte della nostra scrittura e della nostra identità…

Quando un autore si chiude per anni in una stanza per affinare la sua arte, quella di creare un mondo, se usa le sue ferite segrete come punto di partenza ripone, che lo sappia o no, una grande fede nell’umanità.”

Orhan Pamuk- La valigia di mio padre

 

Buon compleanno, allora.

Chiuso in una stanza o sotto un albero, da solo o in mezzo a decine di bambini continuerò ad avere fede nell’umanità.

 

E come regalo apro una nuova rubrica: E.R. – Educational Responsibility

bimbo

Lascia un commento

Archiviato in LIBRI, PAROLE, SCRITTURA